• Ingresso delle truppe alleate a Città di Castello, 22 luglio 1944
  • Primo raduno degli ex perseguitati politici della provincia di Perugia (1945). Fra gli ospiti, il terzo da sinistra nella fila in alto è l'avv. Mario Berlinguer, padre di Enrico, ex deputato aventiniano allora fra i massimi responsabili dell'Alto commissa
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto” in marcia
  • Partigiani jugoslavi della “Gramsci” a Norcia nel giugno 1944
  • 11.	Comando del battaglione “Tito” della brigata “Gramsci”. Al centro Svetozar Laković “Toso”
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto”
bk
organizzazioni
formazione
luogo
orientamento


Faist group Dizionario biografico umbro dell'Antifascismo e della Resistenza

Nell'attività dell'Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea hanno avuto un'importanza particolare sia la riscoperta di personaggi dell'antifascismo umbro e della loro attività durante la dittatura, sia l’attenzione ai protagonisti, noti e meno noti, della Resistenza nella regione, attraverso la pubblicazione di memorie, diari, autobiografie.

LEGGI DI PIU' »

  • Ranieri di Sorbello Giovanni Antonio (Gianni)

    Nasce a Roma il 10 febbraio 1903. Antifascista. Con l'arrivo degli Alleati a Perugia, dal luglio 1944 al gennaio 1945 ricopre il ruolo di viceprefetto, con incarico speciale per la ricostruzione di strade e ponti della provincia. Muore a Perugia il 21 settembre 1967.

    VAI ALLA SCHEDA »
  • Favetta Oberdan

    Nasce ad Orvieto (Tr) il 23 settembre 1912. Operaio. Comunista. Volontario nella guerra civile spagnola, muore combattendo il 31 luglio 1937 nella città di Villanueva del Pardillo.

    VAI ALLA SCHEDA »
  • Bezzi Camillo

    Nasce a Spoleto (Pg) il 17 luglio 1871. Avvocato. Dirigente del Psi umbro. Muore a Spoleto il 20 marzo 1931.

    VAI ALLA SCHEDA »

title-mappa"