• Ingresso delle truppe alleate a Città di Castello, 22 luglio 1944
  • Primo raduno degli ex perseguitati politici della provincia di Perugia (1945). Fra gli ospiti, il terzo da sinistra nella fila in alto è l'avv. Mario Berlinguer, padre di Enrico, ex deputato aventiniano allora fra i massimi responsabili dell'Alto commissa
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto” in marcia
  • Partigiani jugoslavi della “Gramsci” a Norcia nel giugno 1944
  • 11.	Comando del battaglione “Tito” della brigata “Gramsci”. Al centro Svetozar Laković “Toso”
  • Partigiani della “S. Faustino Proletaria d'urto”
bk
organizzazioni
formazione
luogo
orientamento


Faist group Dizionario biografico umbro dell'Antifascismo e della Resistenza

Nell'attività dell'Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea hanno avuto un'importanza particolare sia la riscoperta di personaggi dell'antifascismo umbro e della loro attività durante la dittatura, sia l’attenzione ai protagonisti, noti e meno noti, della Resistenza nella regione, attraverso la pubblicazione di memorie, diari, autobiografie.

LEGGI DI PIU' »

  • Ghini Celso (Luigi)

    Nasce a Bologna il 6 dicembre 1907. Operaio. Comunista. Arrestato e confinato per la sua attività antifascista, nel 1944 viene nominato ispettore presso le brigate Garibalde umbre. Muore a Roma il 13 dicembre 1981

    VAI ALLA SCHEDA »
  • Ranieri di Sorbello Giovanni Antonio (Gianni)

    Nasce a Roma il 10 febbraio 1903. Antifascista. Con l'arrivo degli Alleati a Perugia, dal luglio 1944 al gennaio 1945 ricopre il ruolo di viceprefetto, con incarico speciale per la ricostruzione di strade e ponti della provincia. Muore a Perugia il 21 settembre 1967.

    VAI ALLA SCHEDA »
  • Giannattasio Renato Edoardo

    Nasce a Genova il 6 febbraio 1912. Con la moglie  Adriana Dal Monte Casoni presso l'Ospedale di Cascia cura i partigiani della brigata “Gramsci”. E' iscritto all'Anpi di Terni in quanto partigiano combattente. Muore a Genova nel 1955.

    VAI ALLA SCHEDA »

title-mappa"